Emanuela_Fiorelli

MARIA ELISABETTA NOVELLO

(Vicenza, Italia, 1974)

La ricerca artistica di M. Elisabetta Novello si realizza attraverso l’uso della cenere, ottenuta dalla combustione del legno – residuo ultimo di materia – con la quale genera forme, nuove presenze, tracce segnate dalla memoria.
La Novello agisce con segni precari e minimi sugli indizi di memoria antropologica privata e pubblica, sociale e relazionale. Raccoglie il suo materiale e lo restituisce silente, ma attraversato da un’azione responsabile, con una nuova identità e una nuova immagine. La polvere che usa è importante costituendo essa la sostanza dell’opera, ma prima c’è il pensiero e l’azione che la traduce nella vita reale. Quello che le interessa evidenziare è ciò che si trova nel mezzo tra la sua poetica e il materiale, ovvero tra quello che c’è tra il contenuto e la forma, l’individuale e l’universale, la privata apparizione e la collettività.
L’opera di Maria Elisabetta Novello accoglie un elemento effimero e fuggevole che porta in sé la fragilità del contemporaneo e la bellezza e l’instabilità dell’esistenza stessa. L’opera è interstizio sociale e strumento di rivendicazione del suo essere artista che si confronta con il mondo detenendo l’incombenza e l’urgenza dell’individuo che a tale universo appartiene e per il quale “lotta”.
L’arte esiste nonostante la precarietà del mondo, l’arte è il meccanismo per eludere l’entropia del mondo. Dopo l’etica e dopo l’azione, l’opera è il resto, il residuo di un processo, l’impertinenza, l’apertura di uno spazio di pensiero.
M.E.Novello, ha esposto in numerose mostre personali e collettive, in spazi pubblici e privati, in Italia e all’estero.
Tra le sue più importanti mostre si segnalano nel 2015 “Per una gioiosa entropia – Alessandra Lazzaris – Maria Elisabetta Novello”, Casa Cavazzini Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Udine, a cura di Giorgia Gastaldon.
Nel 2014 “Sesta edizione Premio della Fondazione VAF, Schaufler Foundation, Schauwerk Sindelfingen, Stadtgalerie Kiel, con l’assegnazione del Primo premio VI edizione Premio fondazione VAF – Palazzo Della Penna, Perugia.
Nel 2013 “ Transparency belongs to Citizens Blumm Prize” vincitrice Primo Premio, Ambasciata Italiana di Brussels, nel 2012 Menzione giuria Premio Combat in pittura, Museo Civico G. Fattori ex Granai Villa Mimbelli, Livorno, nel 2010 Premio Arti Visive, San Fedele, Milano e nel 2007 vincitrice Primo Premio al concorso ManinFesto a cura di Francesco Bonami, promosso dal Centro d’Arte Contemporanea di Villa Manin di Passariano (Udine).
Le sue opere si trovano in importanti collezioni private e nella collezione del MART di Rovereto e della VAF – Stiftung Collection.

Info →

Principali mostre Personali e Collettive

2018

GRIGIO IN GRIGIO – Studio Faganel, Kinemaz, Gorizia, a cura di Sara Occhipinti e Marco Faganel
WOMEN – Galleria dell’Accademia di Belle Arti di Macerata – GABA.MC, a cura di Antonello Tolve
IL DISEGNO DELLA POLVERE – Palazzo Gambalunga, Rimini, a cura di Eleonora Frattarolo.
MEN AT WORK / WOMAN WORK BETTER – Bibo’s Place, Roma, a cura di Matteo Boetti e Andrea Bizzarro
ArteFiera Bologna, Galleria Paola Verrengia, Bologna, Italia.
ALBERI Thomas De Falco / Maria Elisabetta Novello – Spazio PAePA, Milano, a cura di Laura Cherubini e Cristiana Perrella

2017
Le stanze del contemporaneo #1 – Chronos, Palazzo Barbò, Torre Pallavicina, Lombardia
Maria Elisabetta Novello – Sursum Corda, Galleria Fumagalli, Milano
MODUS, tecniche, poetiche, materiali nell’arte contemporanea – Evento Collaterale della 57. Esposizione Internazonale d’Arte Biennale di Venezia – Palazzo Ca’ Faccanon, Venezia, a cura di Martina Cavallarin e Eleonora Frattarolo.
Chronos. L’arte contemporanea e il suo tempo – Palazzo Barbò, Torre Pallavicina, Bergamo, a cura di Angela Madesani.
Yia Art Fair #9 Brussels – international contemporary Art Fair – Anna Marra Contemporanea
Art Paris Art Fair – Anna Marra Contemporanea
Artefiera Bologna – Galleria Paola Verrengia, Bologna, Italia

2016
Rilevamenti #1, CAMUSAC –Museo di Arte Contemporanea, Cassino, Lazio
16ma Quadriennale d’Arte / Periferiche, Palazzo delle Esposizioni, Roma
Limen Galleria Anna Marra Contemporanea, Roma, a cura Lorenzo Respi.
STANZE DELLA MERAVIGLIA. Esotismo Fantastico Incanto nella Rocchetta Mattei
– a cura di Eleonora Frattarolo – Rocchetta Mattei, Grizzana Morandi, Bologna.
S.U.P.E.R. Salvifiche Unicità Per Empatie Rapaci – a cura di Andrea Bizzarro e Matteo Boetti, Bibo’s Place, Todi.
Au Milieu – a cura di Martina Cavallarin, Whitelight Art Gallery, Bologna.

2015
Un secolo di amarene – a cura di Lea Mattarella, Palazzo Pepoli, Bologna.
1996 / 2015 I Turcs tal Friul – Associazione Culturale Colonos, a cura di Angelo Bertani, Villacaccia di Lestizza Udine.
Sculpt! – Guidi&Schoen Arte Contemporanea, a cura di Luca Beatrice, Genova.
Per una gioiosa entropia – Alessandra Lazzaris – Maria Elisabetta Novello, Casa Cavazzini Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Udine, a cura di Giorgia Gastaldon.
Match 2015 – Critici a confronto. A cura di Chiara Casarin e Lea Mattarella, Galleria Russo, Roma.
0/M No place to hide – Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone, a cura di Martina Cavallarin e Stefano Monti, Monfalcone.
Verbovisioni – Esperienze fra parola e immagine all’Accademia di Belle Arti di Venezia – Magazzino del sale 3, a cura di Riccardo Caldura, Venezia.
ArteFiera Bologna, Galleria Paola Verrengia, Bologna.

2014
Premio Fondazione VAF – VI edizione: posizioni attuali dell’arte italiana. Palazzo Della Penna Perugia, a cura di Volker W. Feierabend, Lorand Hegyi, Silvia Holler, Norbert Nobis, Peter Weiermair, Klaus Wolbert
Premio Fondazione VAF – VI edizione: posizioni attuali dell’arte italiana. Stadtgalerie Kiel,a cura di Volker W. Feierabend, Lorand Hegyi, Silvia Holler, Norbert Nobis, Peter Weiermair, Klaus Wolbert.
Astratta tre – Fondazione Zappettini Chiavari, a cura di Paolo Bolpagni, Francesca Guerisoli,
Flavia Montecchi, Alberto Rigoni, Federico Sardella.
Premio Fondazione VAF – VI edizione: posizioni attuali dell’arte italiana. The Schaufler Foundation Schauwerk Sindelfingen, a cura di Volker W. Feierabend, Lorand Hegyi, Silvia Holler, Norbert Nobis, Peter Weiermair, Klaus Wolbert.
Incroci_2 fili nodi – PArCO2 Pordenone, a cura di Francesca Agostinelli.
Be lost in the ether.  Filippo Centenari Novello Maria Elisabetta– Galleria Paola Verrengia, Salerno.
Sopralluoghi – scatolabianca e Spazio PAePA, Milano, a cura di Martina Cavallarin e Federico Sardella.
Impalpabili variazioni Tattili – Pino Pinelli Elena Modorati Maria Elisabetta Novello – Galleria Cardi Pietrasanta, a cura di Federico Sardella.
Tre/1 – Tre modi d’interpretare oggi la pittura. Novello Zorzi Zuccheri. CICP Pordenone, a cura di Angelo Bertani.

2013
Fragile anzi resistente – Associazione Culturale Colonos, Udine, a cura di Angelo Bertani.
The experience of gravity – Galleria Fabbri Contemporary Art, Milano, a cura di Martina Cavallarin.
Data on Imperfection – Factory-Art, Berlino, a cura di Martina Cavallarin.
Museo illuminato – Arte Contemporanea e nuovi percorsi museali, corrispondenze d’arte 2. Museo Revoltella Trieste, a cura di Lorenzo Michelli.
La sequenza del fiore di carta – Sant’Elena, Venezia, a cura di Martina Cavallarin.
Art Miami – Galleria Fumagalli.
Esposizione temporanea Bocconi – Art Gallery, Milano.
Transparency belongs to Citizens Blumm Prize – Art in progress /U40. Ambasciata italiana Brussels, a cura di Martina Cavallarin. .
Andata e ricordo. Souvenir de voyage – Mart, Rovereto.
Siate candidi come colombe e astuti come serpenti – Galleria comunale Castions di Zoppola, a cura di Marco Minuz.
Blumm Prize. Primo Premio – Ambasciata italiana. Brussels.

2012
Liridi – Galleria Fumagalli, Bergamo, a cura di Annamaria Maggi.
Premio in Sesto – Il luogo come arte. Antico Ospedale dei Battuti, San Vito al Tagliamento, a cura di Giorgia Gastaldon.
WOP works on paper – FABBRI.c.a. contemporary art, Milano.
Firewall – Time in Jazz – Centro laber, Berchidda Olbia-Tempio, a cura di Valerio Dehò, progetto di Antonello Fresu e Paolo Fresu.
Premio Combat – Museo Civico G. Fattori ex Granai di villa Mimbelli, Livorno.
Punto fermo – Vent’anni d’arte contemporanea a San Vito al tagliamento. Casa Cavazzini, GAMUD, Udine, a cura di Denis Viva.

2011
Un/Limited – Galleria Traghetto, Venezia, a cura di Martina Cavallarin
Punto fermo – Palazzo Altan, San Vito al Tagliamento (PN), a cura di Denis Viva.
Women White. La dimensione dell’infinibilità – Fabbri Contemporary Art, Milano, a cura di Federico Sardella.
Round the clock – Evento collaterale 54. Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, Spazio Thetis, a cura di Martina Cavallarin.
WPA 2011 – Lanificio Conte, Schio (Vicenza), a cura di Belinda Gueriero.
Passato presente dialoghi d’Abruzzo – Badia di S.Spirito al Morrone, Sulmona, a cura di Anna Imponente.
Passato presente dialoghi d’Abruzzo – CIAC Cento Internazionale per l’Arte Contemporanea, Genazzano, a cura di Anna Imponente.
Fam interference n°2. Disegnare il vuoto – Galleria Francesco Zanuso, Milano, a cura di Francesca Alfano Miglietti (FAM).

2010
Una stanza tutta per sè – Galleria Erica Fiorentini Arte Contemporanea, Roma, a cura di Martina Cavallarin.
Punto di vista – Galleria Fabbri Contemporary Art, Milano.
Il senso dell’ordine – Matteo Fato Maria Elisabetta Novello. Chiesa SS. Ambrogio e Bellino, Vicenza, a cura di Stefania Portinari.
Un giorno di felicità – Miniartexil Ex Chiesa di San Francesco, Como.
Venti d’Arte in FVG ieri e oggi – Manzano, Udine.
Il segreto dello sguardo – Premio San Fedele. Galleria San Fedele, Milano.
Pilota project – Berlino. Progetto di Marco Pezzotta e scatolabianca.
Scrivere il silenzio – Galleria Il Milione, Milano, a cura di Matteo Galbiati.
Disegnar sui muri – Fabbrica del vapore, Milano, a cura di Marina Mojana.
L’arte dei giardini. Proposte di prossimità della natura – Terme di diocleziano, Roma.
Vette. Sentieri verso l’arte contemporanea – Palazzo Frisacco, Tolmezzo, Udine.
Memento – La Giarina Arte Contemporanea, Verona, a cura di Luigi Meneghelli.
The Goldberg’s Variations 2 – Mya Lurgo Gallery, Lugano, a cura di Martina Cavallarin. Sull’invisibile – Galleria Ciocca Arte Contemporanea, Milano, a cura di Francesca Alfano Miglietti.
Premio Arti Visive. San Fedele – Milano.

2009
Indefinito – LoStudio e Arearea, Udine.
La meglio gioventù – Galleria Comunale Arte Contemporanea, Monfalcone, a cura di Andrea Bruciati Eva Comuzzi.
Ri/Generazione astratta – Galleria Fabbri Contemporary Art, Milano, a cura di Giorgio Bonomi.
Specchio specchio delle mie brame – Ragogna Udine, a cura di Erika Adami e Paolo Toffolutti.
The Goldberg’s Variations – 91mQ. Berlino, a cura di Martina Cavallarin.
Germinazioni – Mya Lurgo Gallery, Lugano, a cura di Martina Cavallarin.
Effimero – Vicenza, a cura di Alberto Zanchetta.
Il più profondo è la pelle – MUD Art Foundation, Milano, a cura di Donatella Nani, Francesca Fiorella.
Sant’Elena. La seduzione nel segno – Evento collaterale 53. Esposizione Internazionale d’Arte la Biennale di Venezia. Sant’Elena, Venezia, a cura di Martina Cavallarin.
Pre-Fazione – Galleria La Giarina Arte Contemporanea. Verona, a cura di Martina Cavallarin. Welcome home – AB 23. Contenitore per il contemporaneo. Vicenza, a cura di Stefania Portinari.
Act on – Studiodieci city gallery, Vercelli, a cura di Matteo Galbiati e Mariarosa Pividori.
Un altro nastro per krapp – Galleria Interno 22, Roma, a cura di Martina Cavallarin.
Indefinito – Installazione per lo spettacolo di danza e musica contemporanea. Lo Studio, Arearea e Martina Bertoni.

2008
16/256 livelli di grigio – Galleria 3g, Udine, a cura di Martina Cavallarin.
Palinsesti – Castello, San Vito al Tagliamento (PN), a cura di Alessandro Del Puppo e Denis Viva.
Nati negli anni 70/80. Coll’action. Scelti bene in tempi estremi – Studio Dieci citygallery, Vercelli, a cura di Giovanna Maulino e Maria Rosa Pividori.
I labirinti della bellezza – Premio Michetti. Museo Michetti, Francavilla al mare Chieti,
a cura di Maurizio Calvesi, Anna Imponente e Augusta Monferini.
Maravee – Villa Otellio Savorgnan, Ariis di Rivignano, Udine, a cura di Sabrina Zannier.

2007
Causa-effetto – Nt Art Gallery, Bologna, a cura di Alberto Zanchetta.
Incontri d’Arte – Italo Sloveni. Palazzo pretorio, Capodistria.
Ecco il bosco – Mestre, a cura di Luigi Viola.
Suadente e flebile allure – Galleria Della Pina Arte Contemporanea, Pietrasanta Lucca,
a cura di Alberto Zanchetta.
Sticeboris – Pavia di Udine, a cura di Monica Faccio ed Etrarte.
Maninfesto – Villa Manin Passariano Codroipo, Udine, a cura di Sarah Cosulich Canarutto.
Maninfesto. Primo Premio – Villa Manin di Passariano Udine, a cura di Francesco Bonami.

2006
Espace Vivant – Nt Art Gallery, Bologna, a cura di Alberto Zanchetta.
Torture Garden – Villa di Toppo Florio, Buttrio, Udine, a cura di Paolo Toffolutti. Riprendiamocilanotte – Abside del cinema visionario, Udine, a cura di Paolo Toffolutti.

2005
Hollywood – Galleria Contemporaneo, Mestre.
Retrovie Avanguardia – 1918-2000 dalle trincee all’Europa 2005. Forte Kluze di Bovec, a cura di Museo Casabianca di Malo e della regione alta Austria di Linz.

2004
Foucs in file – Colonos, Villacaccia di Lestizza, Udine, a cura di Paolo Toffolutti.
Borsa Valori – Basilica Palladiana Salone degli Zavatteri, Vicenza, a cura di Stefania Portinari. Re-lect – Visual Art live and cooking Villa Franchin, Mestre Venezia.
Artist of fun – Galleria Arte Studio Clocchiatti, Udine.

2003
I care because you do – Galleria Contemporaneo, Mestre. Q13 – Centro Culturale Candiani, Mestre.
Lightness – Studio Vu, Lentate sul Seveso, a cura di Stefano Pirovano.

2002
No Style – San Donà di Piave, Venezia, a cura di Boris Brollo.

2001
In Cenere – Ospedale dei Battuti, San Vito al Tagliamento, Pordenone.